Il marketing tradizionale non basta più.

Come sostiene Seth Godin in Purple Cow (2002), oggi bisogna creare prodotti e servizi straordinari e memorabili che nascano già integrati con la strategia di marketing. L’idea deve essere notata, proprio come tutti noteremmo una mucca viola in un campo pieno di normalissime mucche marroni.

Il tutto con buona pace di chi ama svolgere il proprio lavoro senza occuparsi della sua immagine e promozione.

Come fare brand identity

Se state leggendo questo post è perché siete alla ricerca di una mucca viola.

Vi è mai capitato di chiedervi cosa rende diverse le aziende di successo? Dalla grande alla piccola media impresa, ciò che contraddistingue un business dai suoi competitors è… la mucca viola. Qualcosa di fenomenale ed entusiasmante, inatteso e incredibile. In ogni impresa, quel qualcosa o c’è o non c’è.

Se c’è, ecco cosa fare.

A chi ci rivolgiamo?

Definire il target è il primo passaggio chiave nella definizione della strategia. Per capire a chi rivolgerci, è utile la curva di adozione di Rogers, meglio conosciuta come curva di Moore. Con la curva di Moore, i consumatori possono essere individuati in base al tempo e al modo in cui arrivano a noi.

Come trovare il target per la propria impresa

Innovatori

Sono coloro che in un dato mercato amano essere i primi ad avere un certo prodotto, anche se non ne hanno bisogno. Devono possederlo, subito.

Adottatori Precoci

Gli Adottatori Precoci sono coloro che possono trarre beneficio dal prodotto e desiderano mantenere un vantaggio sugli altri ricercando innovazione. Sono disposti a spendere.

Maggioranza Precoce e Tardiva

È l’insieme del nostro target, ovvero le persone che arrivano a comprare  fidandosi del giudizio degli Adottatori Precoci e che non hanno tempo e tranquillità per curarsi della pubblicità. Attenzione alla Maggioranza Tardiva: difficilissimi da conquistare. Non vogliono cambiare e hanno bisogno di raccogliere molte informazioni senza perdere tempo e soldi.

Ritardatari

Chiamiamoli vintage.

A quale segmento occorre puntare?

Secondo voi a chi vogliono puntare tutti per iniziare a promuovere la propria mucca viola? Alla massa. Già, ma non si possono più ignorare le prime due sezioni della curva: non è che i consumatori della Maggioranza siano particolarmente amanti del cambiamento. Desiderano piuttosto sicurezza e rapporto qualità-prezzo. Sono invece gli Innovatori e gli Adottatori Precoci a far partire il tam-tam.  Opportunamente conquistati, instilleranno il virus della mucca viola nella Maggioranza. Bisogna quindi individuare la propria nicchia e sperare che si attivi il proficuo passaparola.

“La vostra pubblicità (e i vostri prodotti) non devono essere diretti alle masse ma ai clienti che scegliereste se poteste scegliere quali clienti servire.”

Seth Godin ⭐

Come attrarre Innovatori e Adottatori Precoci?

In primis, questa mucca deve essere veramente straordinaria! In secondo luogo, è necessario studiare una strategia ad hoc a partire dalla propria brand identity.

Come si comportano i nostri Innovatori e Adottatori precoci? Cosa amano? Quali luoghi frequentano? Come possiamo attirare la loro attenzione?

La costruzione della brand identity aziendale tiene sì conto della storia dell’azienda ma anche delle passioni dei nostri Top Client. Aprite gli occhi e state al passo coi tempi: li trovate seduti in prima fila alle sfilate parigine, a leggere riviste di tendenza o ai massimi eventi di tecnologia. Sono loro il nostro primo e prezioso contatto. Allora la nostra strategia dovrà parlare la loro lingua. 

Questione di immagine

Tutto deve accordarsi allo stile della nostra mission e del target: l’immagine coordinata e le presentazioni del prodotto, così come la cura delle persone e degli spazi, devono essere straordinari e al tempo stesso abbastanza immediati da poter essere divulgati con facilità, in un secondo momento, alla massa. Del resto lo sapete, l’occhio vuole la sua parte e ciò che non si vede, praticamente non esiste.

Risorse

Ecco allora una lista di materiali irrinunciabili per iniziare a comunicare con il vostro target in modo sempre più professionale: 

Logo
Biglietto da visita
Sito web
Social
Carta intestata
Cartellina
Volantini, Depliant o Brochure
Packaging e Gadget
Guerrilla Marketing
Regali natalizi
Eventi aziendali originali
Piani media Adv
Pubbliche relazioni
Newsletter e Dem
Ufficio Stampa
Seo

Le possibilità sono molte, non resta che scegliere. Non siete dei creativi e non sapete da cominciare? Contattatemi per una consulenza. Amo le mucche viola.

brand manager torino
tecniche brand identity

ANGELA PASTORE MARKETING & COMMUNICATION
Via Domenico Millelire – 10127 Torino     info@angelapastore.com      +39 349 4432339     P.IVA:12007000016