I Social Network sono una finestra sul mondo e la finestra attraverso la quale il mondo può scoprire la vostra mucca viola.

Social Media Manager: basta uno stagista?

Se fino a qualche anno fa i Social Network erano considerati come un impegno a cui far fronte con scarse risorse e la competenza minima di qualche stagista era considerata sufficiente, oggi sono uno strumento prezioso, da affidare a un Social Media Manager professionista. Raccontare il proprio mondo professionale e i frutti delle proprie fatiche non è un passaggio immediato: bisogna conoscere alla perfezione la realtà aziendale e saperla raccontare mettendo in evidenza i valori che la guidano.

L’importanza dello Storytelling

Lo storytelling è il fulcro di una brand strategy che mira a trasmettere empaticamente al proprio pubblico un intero mondo di valori. Il racconto della propria storia è imprescindibile per scatenare la curiosità degli utenti. Per questo copywriter e art director lavorano a braccetto con i titolari dell’azienda o con gli addetti marketing.

“Le anatre depongono le loro uova in silenzio. Le galline invece schiamazzano come impazzite. Qual è la conseguenza? Tutto il mondo mangia uova di gallina.”

Henry Ford 💪

Schiamazzare, farsi notare, farsi sentire è l’imperativo oggi. Trovare idee curiose, nuovi spunti e immagini sensazionali è prioritario per mantenere alta l’attenzione sul proprio brand. Per questo servono il coraggio dell’azienda e la creatività del professionista, conscio di una regola: il contenuto è il re. Senza contenuti interessanti non sarà possibile attirare l’attenzione del nostro pubblico social.

Cosa comunicare sui Social Network?

Spunti interessanti possono arrivare dalla quotidianità ma anche dalla preparazione strategica in relazione al budget disponibile per la creazione dei contenuti. Ogni tipologia di business ha il suo linguaggio, il suo target e le sue risorse social, anche quando sembra impossibile riuscire ad illustrare il proprio lavoro. 

Ecco qui tre tipologie di post fondamentali per iniziare la propria comunicazione social:

1. Work in Progress

Ogni giorno l’azienda lavora infaticabilmente per i suoi clienti e fa crescere frutti importanti. Questo concetto può e deve essere comunicato a partire dalla prova del proprio lavoro: una foto o un video che mostra il work in progress è molto utile per mostrare un’azienda in piena attività e con un business in salute.

La posa dei marmi, Ferreri Costruzioni

👷🏻‍♂️ Work in Progress
La posa dei marmi.

Piazza Adriano, Turin, Italy.
Architetti: Maffei-Roncaglione.
#ferrericostruzioni

Pubblicato da Ferreri Costruzioni Srl su Giovedì 15 marzo 2018

2. Raccontare il successo

Ogni traguardo trova spazio naturale sui Social Network e merita di essere valorizzato e comunicato ai propri contatti. Recensioni, referenze e opinioni esterne sono un biglietto da visita imprescindibile che aumenta il valore del brand. Oggi se sei un ristoratore e non hai recensiooni positive su TripAdvisor sei finito, morto, ultramorto. Che sia giusto o meno, il metro di giudizio dei potenziali consumatori è sempre più influenzato dalle esperienze dei clienti. Clienti che in due click hanno il potere di premiarti o distruggerti.

#bestitalianfair2017 #flashbacktorino #artribune #OperaViva

Pubblicato da FLASHBACK_L’Arte è tutta Contemporanea_ su Giovedì 25 gennaio 2018

3. Contenuti ad alto valore aggiunto

Allo stesso tempo è utile lavorare con i creativi a contenuti periodici di alto valore in grado di coinvolgere il più possibile gli utenti, al fine di iniziare un processo continuo di interazione: dai video alle risorse scaricabili, da appositi tool online ai sondaggi, ogni strumento che faciliti l’interazione tornerà utile per le successive strategie di web marketing messe in atto su un target conosciuto in tutte le sue abitudini di consumatore proprio grazie ai social network.

Sfoglia il nuovo numero di FC Mag
All’interno:
🏡MILANO New Headquarter
♻️RENOVATE Sette piani di energia
📈TREND What’s the New Black?
💡HOME Creative Ideas

Sfoglia qui → http://bit.ly/FC-Mag

Pubblicato da Ferreri Costruzioni Srl su Martedì 24 aprile 2018

Diventare influencer

Che siate giovani Youtuber o un’azienda, ciò a cui bisogna puntare con i social è diventare un punto di riferimento del proprio settore. Per farlo non è assolutamente sufficiente utilizzare i Social Network in modo autoreferenziale. Bisognerà invece puntare a costruire una community di follower che, con il tempo, vedranno il tuo brand come un divulgatore di informazioni esperto e affidabile. Ecco allora che nasce l’esigenza di raccontare non più se stessi ma le novità del nostro settore, con contenuti che mirano a colmare i bisogni degli utenti di una specifica nicchia. Ecco per esempio la pagina Facebook Passione Ambiente, gestita da un team di tre persone:

Rifiuti in Svizzera

Lo smaltimento dei rifiuti nella vicina Svizzera 👌👌👌

Pubblicato da Passione Ambiente su Lunedì 5 febbraio 2018

Come avete visto, esistono diversi modi di gestire i Social Network in modo professionale. Ora non resta che cercare il canale più utile al vostro settore, sfruttarne al massimo le potenzialità e attirare così nuovi fan e clienti grazie alla creatività!

Volete approfondire? Sono a disposizione per una consulenza telefonica gratuita su come promuovere i vostri frutti succosi.

ANGELA PASTORE MARKETING & COMMUNICATION
Via Domenico Millelire – 10127 Torino     info@angelapastore.com      +39 349 4432339     P.IVA:12007000016